Articolo

Il 17/09/17 al parco di Villa Reale di Marlia il '700 ritorna a vivere!

17/09: il ‘700 rivive con i Tableaux Vivant

Domenica 17 settembre il parco di Villa Reale, nei giorni scorsi dichiarato dal Guardian il secondo  tra i più belli d’Italia,  diventerà la suggestiva cornice di un evento di ricostruzione storica che non ha precedenti in Toscana. Per la prima volta, infatti, il Giardino dei Limoni, e il Teatro di Verzura torneranno ai fasti del periodo barocco, quando la villa era la raffinata dimora dei nobili lucchesi Orsetti.

Lungo tutta la giornata l’Associazione Culturale piemontese “Le Vie del Tempo” in collaborazione con il Parco Villa Reale di Marlia, avrà il piacevole compito di raccontare attraverso “quadri viventi”, tanto apprezzati anche all’epoca, le spensierate giornate in cui i padroni di casa, alla ricerca di frescura, ricevevano nel loro splendido giardino, i loro eleganti ospiti.

 

I piaceri del vivere nella natura, si mescolano al gusto del ricevere, architetture naturali, sapientemente progettate da architetti-giardinieri, diventano il luogo dell’otium, del riposo e dello svago. Rievocatori in abiti settecenteschi, fedeli riproduzioni di quelli d’epoca, riproporranno i giochi, le abitudini e i piaceri dell’età barocca.

Il 17/09/17 al parco di Villa Reale di Marlia il '700 ritorna a vivere!
Giardino Limoni_Villa Reale di Marlia

Passeggiando si potrà…incontrare giocosi innamorati, ascoltare la voce argentina di una raffinata cantante, osservare il lavoro del pittore, le frivole letture di un’allegra brigata, ma anche farsi abbagliare da cristalli e porcellane della tavola imbandita dove verranno presentate le golosità che si solevano gustare.

#SAVETHEDATE: Il 17 settembre 2017 vivete un’esperienza indimenticabile, tornate indietro nel tempo, scoprite, attraverso il living history, la storia vivente, un momento importante della storia  del parco di Villa Reale di Marlia!

Rievocazione storia Le Vie del Tempo a Stupinigi (5)
Rievocazione storia Le Vie del Tempo a Stupinigi (6)
Rievocazione storia Le Vie del Tempo a Stupinigi (1)
Rievocazione storia Le Vie del Tempo a Stupinigi (4)

L’ingresso al parco non subirà supplementi rispetto al normale biglietto d’ingresso e per ultieriori informazioni, non esitate a contattarci allo 0583/30108 oppure scrivendoci a info@parcovillareale.it. Potete anche seguire l’evento su fb!

P.S.

Ricordiamo che non sarà consentito l’ingresso al parco ad altri costumi d’epoca.

0
0
Weekend Arte della Meraviglia

Villa Reale Festival: ultimo weekend di spettacoli dal 30/06 al 02/07

VILLA REALE FESTIVAL, L’ULTIMO WEEKEND È ALL’INSEGNA DELLA ‘MERAVIGLIA’

DA VENERDÌ A DOMENICA TRE SERATE CON PERFORMANCE DI FUOCO, LUCI, BOLLE E DANZA

Lucca, 28 giugno 2017 –  Ultimo weekend di spettacoli al Villa Reale Festival di Marlia (Capannori, Lucca), che chiude la sua prima edizione con una tre-giorni dedicata all’ ‘Arte della Meraviglia’: da venerdì 30 Giugno a domenica 2 luglio, alle 21.30, sul palco si alterneranno performance di fuoco, luci, danza e bolle per far sognare grandi e piccini.

 

Weekend Arte della Meraviglia
BriseArt

Inaugurano, venerdì 30, i Briseart, con lo spettacolo ‘17 le stelle, Verità e Bellezza’. In un’armonia di arti performative, connubio tra teatro, danza e acrobatica, i Briseart, formati da Valentina Bulzi e Stefano Delgaste, danno luogo a uno spettacolo poetico e surreale, ispirato alla Bellezza e alla Verità. Immerso in sonorità suggestive “17 le stelle”, tra il mistico e il profano, crea sinergie tra il movimento del corpo umano, l’elemento fuoco, effetti di luce, scenografie digitali e videoproiezioni.

.

Firesoul 01/07/17

Il 1 Luglio, sempre alle ore 21.30, arriva ‘Fire Soul – fuoco, tango e passione’, l’elegante spettacolo di fuoco della Compagnia Teatro Lunatico di Bologna, ospitato in diversi Festival europei. Fire Soul parla di uomo e donna, dell’eterno scontro e incontro tra due mondi diversi che si cercano, si amano e si scontrano in adrenalinici duelli creando suggestive ed emozionanti coreografie di fuoco, con molti effetti pirotecnici. Una intensa colonna sonora accompagna i movimenti dei due performers esaltando ogni loro movimento e trascinando il pubblico in un crescendo di emozioni.

 

Teatro Lunatico 02/07/17

Sempre al Teatro Lunatico è affidata la chiusura della rassegna, domenica 2 luglio. Il gran finale di Villa Reale Festival è un eccezionale spettacolo che unisce effetti speciali di grande impatto visivo, come proiezioni laser e costumi luminosi, alle bolle di sapone giganti ed alla magia. Il tutto attraverso una drammaturgia teatrale clownesca che rende lo spettacolo molto divertente ed adatto per un pubblico di ogni età.

Gli spettacoli cominceranno alle ore 21.30 ma la serata del Villa Reale Festival inizia presto. Il biglietto, infatti, al costo di 25 euro, comprende la visita completa al Parco della Villa con il Giardino dei Limoni, il lago, il Teatro di Verzura, la grotta di Pan, i Giardini spagnolo e italiano, la Piscina anni ‘20 (visita a partire dalle ore 18.00 ma su richiesta anche prima), un piccolo assaggio di benvenuto km0 e lo spettacolo serale. I posti sono limitatissimi, solo 150 per quest’anno, per vivere questa esperienza unica. Le prenotazioni sono attive sul sito ufficiale villarealefestival.it oppure alla biglietteria di Villa Reale a Marlia (orario 10.00-18.00) e presso gli uffici di Itinera Lucca in Piazzale Verdi a Lucca.

0
0
LookOutLucca_Turislucca

LOOK OUT LUCCA: I giardini ritrovati di Elisa

Look out Lucca: Le visite guidate firmate TURISLUCCA

Nascosti agli sguardi del mondo, i giardini della villa Reale di Marlia o “Marly”, come li chiamava la Principessa Elisa Bonaparte sorella di Napoleone, da lei fortemente voluti e felicemente vissuti, conservano gelosamente storie, segreti e fascino propri dei luoghi più nascosti e privati. Oasi di luce e bellezza, colore e armonia, saranno mostrati in un percorso esclusivo da esperte guide abilitate. Solo in questo modo il parco e i giardini della Villa Reale a Marlia, testimoni silenziosi di molte vicende legate a grandi personaggi della storia, riveleranno ancora, in un percorso botanico, storico e architettonico, tutto il loro incanto di un tempo riportato oggi a nuova vita.

LookOutLucca_Turislucca

Ogni SABATO dal 18 marzo al 28 ottobre 2017

Inizio visita guidata ITA/ENG
ore 15.00 presso la biglietteria del Parco della Villa Reale

Durata
90 minuti circa
Costo
€ 15,00 (ingresso + visita guidata) gratuito per ragazzi fino a 14 anni

Possibilità di partenza con guida da Lucca:
Incontro con la guida a Lucca ore 13.55 presso l’ Ufficio Informazioni Turistiche di piazzale Verdi
Partenza bus per villa Reale ore 14.10 linea n.59 accompagnati dalla guida (n.b. il biglietto del bus è a carico del partecipante)
Rientro bus per Lucca ore 18.00

Contattaci per prenotare! Turislucca: 0583 342404

0
0
Ville in Fiore a Villa Reale

Ville in Fiore 2017

Teatro d'Acqua in Fiore_Villa Reale
Flower Quartet_Villa Reale
Rosa al Giardino Spagnolo_Villa Reale

Torna la ormai affermata manifestazione Ville in fiore promossa dal Comune di Capannori e dalla Rete del verde grazie alla quale sabato 20 e domenica 21 maggio dalle 10 alcune ville di Capannori apriranno i propri giardini al pubblico. I visitatori, oltre ad avere l’occasione di visitare prestigiose location del territorio potranno ammirare così diverse varietà di fiori e di piante e prodotti artigianali, degustare prodotti del territorio e prendere parte a passeggiate nella natura.

ville-in-fiore-conferenza-stampaGli interventi più significativi durante la conferenza stampa di lunedì 15 maggio presso la Sala Giunta del Comune mostrano la varietà dell’offerta:

“’Ville in fiore’ è un’occasione unica, grazie alla sinergia tra Comune e Rete del Verde, per poter visitare gli splendidi giardini di alcune ville e fattorie storiche del nostro territorio che proprio in questa stagione sono un’esplosione di colori e di profumi – afferma l’assessore al turismo e al marketing territoriale, Serena Frediani -. Questa manifestazione inoltre, secondo un format ormai consolidato e di successo, dà al contempo l’occasione ai visitatori di conoscere vari tipi di piante e fiori, creazioni dell’artigianato locale e prodotti a chilometri zero riuscendo ad attrarre un numeroso pubblico”.
“Questa manifestazione primaverile rappresenta un’occasione importante per far conoscere e promuovere le dimore storiche del territorio in un periodo dell’anno in cui i giardini danno il meglio di se – sostengono Alessandra Giussani e Domenico Tani della Rete del Verde -. I visitatori avranno la possibilità di ammirare molte specie di piante e fiori, di degustare cibi e vini del territorio, ed anche di prendere parte ad eventi culturali e di intrattenimento. Il programma di ‘Ville in fiore’ è infatti molto variegato e in grado quindi di attrarre tanti visitatori”.

In occasione di questa importante manifestazione che da anni celebra i giardini delle ville capannoresi, Villa Reale darà eccezionalmente la possibilità di visitare la Stanza delle Miniature appena restaurata. Una chicca che farà sognare anche, e forse soprattutto, i più grandi ! Si tratta di una riproduzione molto fedele di tutto il complesso di Villa Reale:

partendo dal prato principale con i vialetti in ghiaia, alla piscina, alla Villa dell’Orologio dentro la quale si possono scovare gli strumenti della servitù, le scuderie….e poi Lei, la Villa Reale!

Sarà quindi possibile vedere un’anteprima degli interni, sapientemente scolpiti nel legno dall’artigiano Divita a metà del secolo scorso ed appena restaurati.

laboratorio fiori_Villa Reale

Durante le due giornate sarà possibile ammirare il parco nella sua veste fiorita migliore e saranno organizzate anche attività per bambini :
Villa Reale risplenderà non solo grazie ai fiori dei preziosi giardini ma anche grazie a tutti quelli che potranno realizzare I PICCOLI “visitatori”. Insieme agli animatori della Puzzle Animazione, infatti, tutti i bambini (fino a un massimo di 30 per laboratorio) potranno creare dei bellissimi e coloratissimi fiori con materiali di riciclo. Da una cannuccia e delle perline si comporrà un grazioso mazzo di lavanda, mentre da una bottiglietta di plastica, carta, legno e colla, nasceranno tulipani, girasoli e molto altro…E poi si sa…Sui fiori amano passeggiare anche tanti insetti birichini magari fatti di carta e animati dalla tecnica degli origami…

 

ORARI DEI LABORATORI (VIVAMENTE CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE ALLO 0583/30108 OPPURE SULLA PAGINA DELL’EVENTO)

Mattino: 10.00 – 11.15 /11.45 – 13.00
Pomeriggio: 14.15 – 15.45 /16.15 – 17.45

 

Ricordiamo che l’ingresso con la visita al parco è a pagamento:
Adulti 9€
Over 65 7€
Bambini/ragazzi fino ai 13 anni 5€ (biglietto che permette di entrare anche nella #stanzadelleminiature e partecipare ai laboratori).

Per qualsiasi info o prenotazione, chiamateci allo 0583/30108 oppure scriveteci su info@parcovillareale.it e sulla Pagina facebook

0
0
logo_VRFest

Villa Reale Festival 2017: 2 giugno – 2 luglio

A CAPANNORI NASCE IL VILLA REALE FESTIVAL, LA STORIA INCONTRA LO SPETTACOLO

NELL’ANTICA DIMORA DAL 2 GIUGNO AL 2 LUGLIO JAZZ, MUSICA, TEATRO E ARTI PERFORMATIVE

Copertina Villa Reale Festival 2017

Marlia, Lucca, 3 maggio 2017 – A Capannori la Storia incontra lo Spettacolo e nasce un nuovo evento culturale destinato a crescere nel tempo: Villa Reale Festival, una rassegna trasversale di musica, teatro, performance acrobatiche e di arti visive, completata da degustazioni km0, che dal 2 giugno al 2 luglio porterà molti artisti provenienti da tutta Italia a esibirsi nel meraviglioso scenario del Teatro d’Acqua del Parco di Villa Reale di Marlia, a Capannori, Lucca. Un evento fortemente voluto dalla nuova proprietà della Villa, che dal 2015 si impegna a riportare la dimora ad antico lustro dopo un lungo periodo di abbandono, e dall’agenzia Ecoeventi, che da anni nel territorio lucchese e toscano organizza rassegne culturali con particolare attenzione all’etica, all’ambiente, alla memoria storica, all’arte trasversale e al sociale.

Grazie anche al sostegno del Comune di Capannori, che ha subito appoggiato il progetto, siglando anche uno specifico Patto di collaborazione con Villa Reale, e dei partner tecnici della manifestazione, Villa Reale Festival è una scommessa sul futuro della cultura a tutto tondo: gli organizzatori hanno voluto offrire al pubblico la possibilità di usufruire e/o regalarsi o regalare una serata unica.

Conferenza VRF2017
Fontana Teatro Verzura_Villa Reale

Il biglietto, infatti, al costo di 25 euro, comprende la visita completa al Parco della Villa con il Giardino dei Limoni, il lago, il Teatro di Verzura, la grotta di Pan, i Giardini spagnolo e italiano, la Piscina anni ‘20 (visita a partire dalle ore 18.00 ma su richiesta anche prima), un aperitivo km0 e lo spettacolo serale. I posti sono limitatissimi, solo 150 per quest’anno, per vivere questa esperienza unica. Proprio per il numero dei posti, è già possibile effettuare la prenotazione on line dei biglietti direttamente sul sito dell’evento. (Tutte le informazioni e prenotazioni su: www.villarealefestival.it)

Prima dello spettacolo sarà anche possibile cenare all’interno del Parco a prezzi calmierati con degustazioni a cura de la Strada del Vino e dell’Olio Lucca, Montecarlo Versilia e ristorante i Diavoletti.

L’antica dimora, appartenuta, tra gli altri, a Elisa Bonaparte Baciocchi, sorella di Napoleone e principessa di Lucca, dopo aver ospitato nel corso della Storia artisti e intellettuali come Salvador Dalì e Alberto Moravia e visto esibirsi al Teatro di Verzura Niccolò Paganini, torna ad aprire i cancelli alle Arti dello Spettacolo per il Villa Reale Festival: 19 serate-evento, 4 contenitori diversi e tanti ospiti. 

Conferenza stampa VRF2017
Tom Kirkpatrick

Inaugurazione il 2 giugno con “Jazz in Villa”, una rassegna nella rassegna, 9 concerti consecutivi fino al 10 giugno all’insegna di sonorità e sfumature jazz che accontenteranno i palati più fini e gli appassionati e che attraversano vari generi musicali come il contemporaneo, il Modern Jazz, l’American jazz, la Bossa Nova, il Black/Soul, il Latin jazz, il Manouche, il Blues, lo Swing e molto altro. Nei concerti ampio spazio all’improvvisazione e all’interplay musicale dei grandi artisti che da anni collaborano insieme in importanti manifestazioni. Non mancheranno i grandi tributi alle icone del jazz come Gerry Mulligan, Chet Baker, Richard Rodgers, Tom Harrell e un omaggio a Pino Daniele.

.

Il secondo weekend, dal 16 al 18 giugno, arriva “Un tuffo  nel passato” direttamente negli anni ’30 e negli anni ’60 grazie a band che hanno fatto del culto di quegli anni una vera missione artistica. Sarà impossibile rimanere seduti. Giunti alla metà del Festival, la musica, grande protagonista della prima parte, incontra il Teatro. Poesia, tensione drammatica, comicità e storie compongono l’anima di questa sezione, “Tra musica e teatro” che farà emozionare il pubblico dal 23 al 25 giugno.  Ultimo weekend, dal 30 giugno al 2 luglio con l’arte visiva che farà sognare. Fuoco, aria, acqua, luci, ombre, corpi, arte circense e arte acrobatica si fondono per proiettare lo spettatore in un turbine di sorpresa per “L’Arte della Meraviglia”. Una sezione che vuole rendere omaggio alla Bellezza e all’Eleganza di Villa Reale e, nella dimensione del sogno e della metafisica, dare l’arrivederci al pubblico al prossimo anno.

BriseArt

Acquista il tuo biglietto on-line e non perdere questa occasione per trascorrere un’intera serata all’insegna di cultura, arte, natura e buon cibo/vino: www.ecoeventi.com/villarealefestival/

0
0
Caccia al Tesoro Botanico_Parco di Villa Reale

Pasquetta: 2° Caccia al tesoro botanico!

A Pasquetta l’appuntamento imperdibile, per grandi e piccoli, nel Parco di Villa Reale è alla sua seconda edizione!

Caccia al tesoro botanico 2016

Foto ricordo I° Caccia al tesoro Botanico

La Caccia al Tesoro Botanico, ideata e organizzata dal network Grandi Giardini Italiani, è un’ottima occasione per far avvicinare i bambini al giardino ed alla natura, facendo loro scoprire e riconoscere in maniera giocosa – foglia per foglia – gli alberi e le piante presenti nei parchi.

E quale occasione migliore del giorno di Pasquetta, 17 Aprile 2017, per una passeggiata ed una bella caccia botanica in uno dei più bei Giardini visitabili d’Italia?

Sarà anche possibile passare tutta la giornata nel parco, che regala scorci meravigliosi, portandosi il pranzo al sacco e assaporandolo in compagnia.

A chi è rivolta la caccia:

Ai bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni – i più piccoli potranno comunque entrare nel parco e stare con i familiari

Come si svolge:

I bimbi potranno andare alla ricerca del tesoro botanico insieme alle loro famiglie e amici seguendo la mappa che viene consegnata alla biglietteria. Trovati tutti gli indizi, si arriverà a scoprire dov’è il baule con il tesoro! Ogni bimbo porterà a casa un piccolo premio e un diploma di partecipazione.

A che ora:

Non c’è un’orario, potete arrivare dalle 10 alle 16:30 (il parco chiude alle 18:00) quando preferite!

Quanto costa:

Bambini 5€

Adulti 9€

Over 65, soci Fai, Soci Touring Club, Abbonati CTT Nord 7€

Prenotazioni:

Scrivici a info@parcovillareale.it oppure chiamaci allo 0583/30108

Altre informazioni e curiosità:

Sui social! FacebookInstagram

NOTA BENE: prenotazioni chiuse! La caccia è sold out!! Grazie a tutti!!!!!!

Gli altri Grandi Giardini Italiani nei quali si svolge l’edizione 2017 della Caccia al Tesoro Botanico sono:

Piemonte
Villa Ottolenghi Wedekind (Acqui Terme, AL)
Villa Badia (Sezzadio, AL)
Castello di Miradolo (S. Secondo di Pinerolo, TO)
Oasi Zegna(Trivero, BI)

Lombardia
Parco della Fondazione Minoprio (Vertemate con Minoprio, CO)
Villa del Grumello (Como)
Villa Carlotta (Tremezzina, CO)
Giardini di Villa Melzi d’Eril (Bellagio, CO)
Rossini Art Site (Briosco, MB)
Giardini di Villa Monastero (Varenna, LC)
Giardino Botanico Heller (Gardone Riviera, BS)
Il Vittoriale degli Italiani (Gardone Riviera, BS)
Isola del Garda (S. Felice del Benaco, BS)
Rocca di Lonato del Garda (Lonato del Garda, BS)
Parco Botanico Angelo e Lina Nocivelli (Verolanuova, BS)
Villa della Porta Bozzolo (Casalzuigno, VA)

 

Trentino Alto Adige
I Giardini di Castel Trauttmansdorff (Merano, BZ)

Veneto
Castello di Roncade (Roncade, TV)
Castello di San Pelagio (Due Carrare, PD)
Villa Trissino Marzotto (Trissino, VI)

Liguria
Villa Serra (Sant’Olcese, GE)
Giardini Botanici Hanbury (Ventimiglia, IM)

Emilia Romagna
Giardino di Palazzo di Varignana (Varignana, BO)
Labirinto della Masone (Fontanellato, PR)

Toscana
Giardino Bardini (Firenze)
Giardino Storico Garzoni (Collodi, PT)
Parco della Villa Reale di Marlia (Marlia, LU)

Lazio
Roseto Vacunae Rosae (Roccantica, RI)
Castello Ruspoli (Vignanello, VT)

0
0
Corso di intreccio_Gentili

Marzo: Corsi di Intrecci Naturali

“La primavera è nell’aria, le gemme si ingrossano sui rami, qualche volo d’insetto sui primi fiori, nei campi e nei giardini tutti intenti con le potature.

Il materiale per intrecciare è più abbondante che mai, è il momento giusto per conoscere quali vette utilizzare.

Ritorna alle origini, intreccia con le tue mani gli oggetti della tradizione”.

Così Marco Gentili, toscano di origine e di vocazione, richiama chi vuole scoprire la tradizione dell’intreccio per creare cestini naturali come si usava una volta. Cominca a marzo questa avventura di ritorno al passato nel parco di Villa Reale, che di passato ne ha vissuto tanto e dove il profumo di storia aleggia per tutto il complesso.

Avrai la possibilità di imparare ad intrecciare vette con le tue mani da zero con dei corsi introduttivi, oppure migliorare la tua manualità attraverso corsi base di due pomeriggi. Tutto questo, in contesti sempre diversi all’interno del parco così da poter allietare anche gli occhi, e non solo lo spirito, per un’esperienza sempre nuova e coinvolgente.

COME??

Presentati alla biglietteria del parco in abiti comodi e tanta voglia di intrecciare!

I primi due corsi di intrecci naturali si terranno in due weekend di marzo ma attenzione! I posti a disposizione sono molto limitati per permettere che tutti possano trarre il meglio da questa opportunità: prenota scrivendoci a info@parcovillareale.it oppure chiamandoci allo 0583/30108!

Corso di intreccio_Gentili

Data – Orario: 11 marzo – dalle 14:30 alle 17:30


Livello: Introduttivo - CESTERIA PER TUTTI
Durata: 3 ore
Partecipanti (min / max): 4 – 6


Il corso è’ indicato per tutti, idealmente a partire dai 14 anni, ma per i volenterosi non esistono limiti di età.
Costo: 35,00 € / partecipante – Incluso: ingresso al parco (9,00€) e materiale per intrecciare.

 

Cosa farai: Un contenitore con base in legno e corpo intrecciato, con un semplice bordo di finitura.

Corso di intreccio_Gentili

Data – Orario: 18 e 19 marzo – dalle 13:30 alle 17:30


Livello: Base – IL CESTO TOSCANO
Durata: 8 ore suddivise in due incontri di 4 ore ciascuno
Partecipanti (min / max): 4 – 6

 

Costo: 80,00 € / partecipante

Incluso: ingresso al parco (9,00€) e materiale per intrecciare

 

Cosa farai: Costruirai un cesto della tradizione completamente intrecciato dal fondo al manico, unicamente con materiale naturale! Utilizzando le tue mani e un paio di forbici da pota.

Marco GentiliCon chi? Marco Gentili [maker]: Maturata l’esperienza su larga scala opera ora nel piccolo, rendendo vitale e mantenendo unitario Casa Gentili, l’immobile storico ereditato; realizza oggetti della tradizione e sperimenta nuove strutture con il materiale naturale facendone apprezzare la semplicità primitiva.

0
0
mappa olfattiva di Lucca

Da Villa Reale sulle tracce della “Lucca olfattiva”

<< Elisa Baciocchi, come tutti i Bonaparte, aveva una grande passione per la botanica e  fece della sua residenza a Marlia, così come aveva già fatto Josephine nella sua residenza di Malmaison, un vero e proprio vivaio in cui introdusse anche specie appena arrivate da paesi lonatni .

Sarà così che dalla Villa Reale di Marlia si diffonderanno nei giardini lucchesi nuove specie come le mimose, le magnolie, i glicini. Anche il geranio, già noto ma fino ad allora relegato negli orti botanici, diventerà uno dei protagonisti non solo dei giardini ma anche sei salotti lucchesi. >>

Portrait_of_Elisa_Bonaparte

Le piante e i fiori sono dunque testimoni del tempo a Lucca, dove lo studio di una mappa speciale permetterà la riscoperta di una “Lucca olfattiva” del tempo di Napoleone e Elisa. La mappa è stata presentata il 20/01/17 a Palazzo Ducale da Simonetta Giurlani Pardini e Paolo Emilio Tomei nel convegno “Sulle tracce di Elisa Bonaparte, Principessa di Lucca (1805-1814). Il percorso olfattivo”.
Si tratta di un percorso storico, olfattivo appunto, che permette di entrare nello spirito del tempo, comprenderne la cultura e le regole sociali, scoprire le fragranze e i nuovi profumi della Reggia lucchese soprattutto nei luoghi  della città in cui furono introdotte  le nuove specie botaniche.

Il percorso olfattivo collega una serie di luoghi non simbolici ma odorosi, emersi all’interno della città murata grazie ad una approfondita indagine storico-archivistica portata avanti dall’associazione “Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana” e, in particolare, da Simonetta Giurlani Pardini, esperta di storia del profumo e grande appassionata della storia della città.

Tra le presenze botaniche che risalgono al periodo napoleonico si segnalano Magnolie, Platani, Liliodendrum tulipifera, Tigli e Glicine. Si tratta di una “traccia storica” di interesse anche turistico, poiché offre un approccio sensoriale alla città ed alla sua visita, nonché alla Lucca francese. Se nella civiltà dell’immagine l’olfatto, legato ai ricordi, alle memorie, alle emozioni e all’identità è stato il senso dimenticato, oggi la percezione olfattiva sta ritrovando il suo ruolo con la collaborazione della scienza che sta cercando di svelarne tutti i suoi segreti.

 

LUCCA OLFATTIVA – LA MAPPA

Ideazione Associazione Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana,  curatori Simonetta Giurlani  Pardinie Prof. Tomei,  grafica Beatrice Speranza.

ALCUNE DI QUESTE PIANTE DI ELISA NEL PARCO DI VILLA REALE

Testi tratti da: https://napoleoneeilsuotempo.wordpress.com/ e da http://www.lagazzettadilucca.it/cultura-e-spettacolo/2017/01/magnolie-glicini-platani-guidano-alla-lucca-olfattiva/

0
0
Logo Antiche Camelie della Lucchesia

Le Camelie “si mettono in mostra”

La XXVIII edizione della mostra Antiche Camelie della Lucchesia in programma a marzo 2017 presenterà svariate novità, tra cui la più significativa sarà la concreta collaborazione tra due eccellenze del territorio circostante Lucca: il Camellietum compitese con le sue innumerevoli camelie e il parco della Villa Reale di Marlia con i suoi 16 ettari di raffinati giardini e rarità botaniche.

Proprio in occasione di questa importante manifestazione il parco della Villa Reale mette in mostra i suoi due Viali delle Camelie con più di 30 varietà antiche arrivate nei suoi giardini per volontà di Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone e Principessa di Lucca, nei primi anni dell’800.

Viale delle Camelie

Il Camelieto di Sant’Andrea di Compito, che è stato riconosciuto come International Camellia Garden of Excellence, vuole ampliare l’offerta della 28° edizione dando la possibilità di acquistare un unico biglietto valevole nel mese di marzo 2017 per:

  • la visita della mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia

e

  • la visita al parco della Villa Reale di Marlia, il quale ospita due viali delle camelie in un contesto di giardino storico e architettonico

Si potranno dunque visitare entrambe le eccellenze del Comune di Capannori acquistando il biglietto cumulativo, beneficiando così di uno sconto sostanzioso.

Occasione imperdibile questa, per conoscere meglio la Lucchesia attraverso la regina indiscussa della manifestazione: la camelia. La Mostra delle Antiche Camelie a Sant’Andrea di Compito ospita esposizioni, degustazioni, passeggiate nel verde e concerti con una particolare attenzione al territorio circostante. Ecco da dove nasce la sinergia con il parco della Villa Reale a Marlia, che dista soli 15 km dal Camelieto e che ospita 55 rare piante di camelie in un contesto storico-architettonico unico.

Viale delle camelie

A Marlia, i visitatori potranno passeggiare sui viali delle camelie costeggiati da ruscelli e continuare all’interno del parco tra giardini incantevoli (Giardino Spagnolo, Giardino all’Italiana, Giardino dei Limoni) e strutture storiche come la Villa Reale, la Palazzina dell’Orologio, la Grotta di Pan. Una passeggiata che regalerà scorci memorabili in questa cornice colorata invernale, prima o dopo la visita alla mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia.

Nella galleria sottostante si può dare un’occhiata ad alcune foto che riguardano Villa Reale e il Camelieto Compitese durante la mostra.

Per info e prenotazioni:

info@parcovillareale.it oppure info@camelielucchesia.it

Facebook Villa Reale

0
1