Evento

Corso di intreccio_Gentili

Marzo: Corsi di Intrecci Naturali

“La primavera è nell’aria, le gemme si ingrossano sui rami, qualche volo d’insetto sui primi fiori, nei campi e nei giardini tutti intenti con le potature.

Il materiale per intrecciare è più abbondante che mai, è il momento giusto per conoscere quali vette utilizzare.

Ritorna alle origini, intreccia con le tue mani gli oggetti della tradizione”.

Così Marco Gentili, toscano di origine e di vocazione, richiama chi vuole scoprire la tradizione dell’intreccio per creare cestini naturali come si usava una volta. Cominca a marzo questa avventura di ritorno al passato nel parco di Villa Reale, che di passato ne ha vissuto tanto e dove il profumo di storia aleggia per tutto il complesso.

Avrai la possibilità di imparare ad intrecciare vette con le tue mani da zero con dei corsi introduttivi, oppure migliorare la tua manualità attraverso corsi base di due pomeriggi. Tutto questo, in contesti sempre diversi all’interno del parco così da poter allietare anche gli occhi, e non solo lo spirito, per un’esperienza sempre nuova e coinvolgente.

COME??

Presentati alla biglietteria del parco in abiti comodi e tanta voglia di intrecciare!

I primi due corsi di intrecci naturali si terranno in due weekend di marzo ma attenzione! I posti a disposizione sono molto limitati per permettere che tutti possano trarre il meglio da questa opportunità: prenota scrivendoci a info@parcovillareale.it oppure chiamandoci allo 0583/30108!

Corso di intreccio_Gentili

Data – Orario: 11 marzo – dalle 14:30 alle 17:30


Livello: Introduttivo - CESTERIA PER TUTTI
Durata: 3 ore
Partecipanti (min / max): 4 – 6


Il corso è’ indicato per tutti, idealmente a partire dai 14 anni, ma per i volenterosi non esistono limiti di età.
Costo: 35,00 € / partecipante – Incluso: ingresso al parco (9,00€) e materiale per intrecciare.

 

Cosa farai: Un contenitore con base in legno e corpo intrecciato, con un semplice bordo di finitura.

Corso di intreccio_Gentili

Data – Orario: 18 e 19 marzo – dalle 13:30 alle 17:30


Livello: Base – IL CESTO TOSCANO
Durata: 8 ore suddivise in due incontri di 4 ore ciascuno
Partecipanti (min / max): 4 – 6

 

Costo: 80,00 € / partecipante

Incluso: ingresso al parco (9,00€) e materiale per intrecciare

 

Cosa farai: Costruirai un cesto della tradizione completamente intrecciato dal fondo al manico, unicamente con materiale naturale! Utilizzando le tue mani e un paio di forbici da pota.

Marco GentiliCon chi? Marco Gentili [maker]: Maturata l’esperienza su larga scala opera ora nel piccolo, rendendo vitale e mantenendo unitario Casa Gentili, l’immobile storico ereditato; realizza oggetti della tradizione e sperimenta nuove strutture con il materiale naturale facendone apprezzare la semplicità primitiva.

0
0
Conversazioni napoleoniche 2016

VILLA REALE alle CONVERSAZIONI NAPOLEONICHE 2016

Si è svolta ieri sera la prima delle tre “conversazioni napoleoniche” che coronano la decima edizione di questo importante appuntamento culturale, nato da un’idea di Roberta Martinelli e cresciuto all’interno del progetto “Da Parigi a Lucca: il gusto di vivere al tempo di Napoleone e Elisa”.

Il tema scelto per l’apertura delle conversazioni vertiva sull’intreccio di due figure femminili, importantissime per il loro contributo alla città di Lucca: Elisa Baciocchi e Maria Luisa di Borbone.

Grazie a Velia Gini Bartoli abbiamo avuto la possibilità di comprendere meglio le vicissitudini che hanno portato Maria Luisa di Borbone a Lucca grazie ad una conversazione strutturata e coinvolgente e successivamente con Simonetta Giurlani Pardini abbiamo avuto modo di scoprire nel dettaglio come le abitudini botaniche siano cambiate grazie all’intervento di Elisa e Maria Luisa.

Conversazioni Napoleoniche 2016

Ed è proprio in questo momento che il parco della Villa Reale di Marlia diventa l’esempio più significativo: dagli inizi del 1800 ospiterà infatti varietà di piante esotiche, e soprattutto rare, grazie alla volontà di Elisa di ampliare la specificità botanica del parco antistante la maestosa Villa. Tutt’oggi possiamo ritrovare quelle stesse piante, divenute ormai secolari, le quali fanno ancora appassionare esperti e non.

Ed è dunque con immenso piacere che ringraziamo l’associazione Napoleone e Elisa in Toscana, Roberta Martinelli, Velia Gini Bartoli e Simonetta Giurlani Pardini per averci fatto riscoprire questo importante aspetto della storia della villa e per stuzzicarci sempre con nuove curiosità e aspetti più scientifici che riguardano il periodo impero. Non ci resta che recarci a San Micheletto, Lucca, per assistere alle prossime due conversazioni napoleoniche, stasera e domani sera dalle 21:30!

Il parco della Villa Reale alle conversazioni napoleniche 2016

0
0
Novecento di Baricco nella suggestiva Grotta di Pan

19-20 e 24 agosto: evento teatrale esclusivo

La Grotta di Pan diventa il suggestivo palcoscenico dell'interpretazione teatrale di "Novecento" di Baricco

Dopo l’incredibile successo delle due passate collaborazioni, al parco di VILLA REALE torna KREATIVA

 

La GROTTA DI PAN diventa la nave di “Novecento”:
Alessandra Nutini interpreta il celebre testo di Alessandro Baricco in una suggestiva cornice naturale  – Regia di Cristian D’Aurelio (salite a bordo..!)

Si tratta di uno evento teatrale esclusivo per 25 spettatori a replica su prenotazione e l’appuntamento è per VENERDÌ 19, SABATO 20 e MERCOLEDì 24 agosto:

gli spettacoli avranno inizio alle 20:30 e alle 22:00.

Prima dello spettacolo si potrà sperimentare l’atmosfera incantata del parco al tramonto, con ingresso da Via Carlo del Prete, 1 Marlia (al Monumento), a partire dalle ore 18:00.

Per poter assistere a questa esclusiva e unica assoluta nel Parco di Villa Reale il prezzo del biglietto, compresa la visita dei giarini,

sarà di 15 € –  ricordiamo che è necessaria la prenotazione:
Tel: +39 0583 30108
ArteInVilla@Kreativa.name

Rimani aggiornato sulla pagina dell’evento su FB!

0
0
Giusi Merli alla fontana del Teatro di Versuna della Villa Reale di Marlia

CORTOMETRAGGIO A VILLA REALE CON GIUSI MERLI (dal film PREMIO OSCAR La grande bellezza)

4 scatti per 4 storie intrecciate - in basso a destra Villa Reale di Marlia
Giusi Merli all'interno della Grotta di Pan della Villa Reale di Marlia

Si sono appena concluse le riprese di Satyagraha, un appassionante cortometraggio scritto e diretto da Simona De Simone, in arte Nuanda Sheridan’s. Audace e intraprendente, la giovane regista pugliese, ha scelto proprio il Parco di Villa Reale per riprendere le ultime scene del suo film, grazie all’atmosfera che regna dentro le mura della proprietà. Tra le interpreti, l’attrice emergente Giulia Rupi e una fantastica Giusi Merli, conosciuta anche come “La Santa” del film premio Oscar “La Grande Bellezza” di Sorrentino. Pisana di nascita e attrice anche teatrale da più di quarant’anni, Giusi Merli ha interpretato i personaggi più disparati con registi all’avanguardia in tutto il mondo ed oggi Villa Reale ha avuto la possibilità di ospitarla nell’interpretazione del suo personaggio in Satyagraha.

Il film racconta una storia d’amore e reincarnazione attraverso il viaggio di un’anziana donna tra le memorie più lontane della sua anima. Atmosfere oniriche, al confine tra la vita e la morte, si mescolano ai colori del lontano oriente, alla terra africana e a ritmi di danze gitane, visioni che svelano la brama e i tormenti di un amore senza tempo.

Un tema sorprendentemente affascinante e allo stesso tempo passionale che Nuanda Sheridan’s ha saputo dirigere egregiamente. Niente di più può essere svelato, ma possiamo immergerci nell’atmosfera del cortometraggio in anteprima con qualche fotogramma estratto dalle riprese, curate dal talento del direttore della fotografia Vassili Spiropoulos, con il quale la regista ha collaborato in questo importante progetto.

Giusi Merli alla Peschiera della Villa Reale di Marlia
Giusi Merli nel Giardino all'Italiana della Villa Reale di Marlia
Giusi Merli alla fontana del Teatro di Versuna della Villa Reale di Marlia

Per incuriosire la critica e gli spettatori la regista ha deciso di incorniciare la trama in una dichiarazione di Brian Weiss:

 

<<A ciascuno di voi è riservata una persona speciale. A volte ve ne vengono riservate due o tre, anche quattro. Possono appartenere a generazioni diverse. Per ricongiungersi con voi, viaggiano attraverso gli oceani del tempo e gli spazi siderali. Vengono dall’altrove, dal cielo. Possono assumere diverse sembianze, ma il vostro cuore le riconosce. Il vostro cuore le ha già accolte come parte di sé in altri luoghi e tempi, sotto il plenilunio dei deserti d’Egitto o nelle antiche pianure della Mongolia. Avete cavalcato insieme negli eserciti di condottieri dimenticati dalla storia, avete vissuto insieme nelle grotte ricoperte di sabbia dei nostri antenati. Tra voi c’è un legame che attraversa i tempi dei tempi…>>

 

Anche dal titolo si comprende la complessità e la spiritualità del tema trattato – Satyagraha è infatti una teoria etica e politica, basata sull’assenza di violenza, elaborata e praticata da Gandhi, e in seguito adottata da altri politici e attivisti, come Martin Luther King e Nelson Mandela. Deriva dal sanscrito satya (verità), significa “forza dell’amore” o “fermezza nella verità”. Un carattere spirituale e passionale al tempo stesso, anche grazie alla colonna sonora orchestrale scritta e diretta dal compositore Mauro Crivelli.

 

Se anche voi siete incuriositi da questo cortometraggio e da come il parco di Villa Reale abbia contribuito alla scenografia dello stesso, non vi resta che aspettare insieme a noi l’autunno per riuscire a vederlo nei Festival di Cinema Nazionali e Internazionali! Seguite tutti gli aggiornamenti sulla nostra Pagina FB o sulla Pagina FB di Shortfilm Satyagraha.

Un ringraziamento speciale va dunque anche agli interpreti di questo mediometraggio: Giusi Merli – Jun Ichikawa – Dhemetra Di Bartolomeo – Giulia Rupi –  Djack Traore

0
0
foto8

17-18 GIUGNO: SPETTACOLI TEATRALI SERALI con KREATIVA

Ecco una bella occasione per godere degli spettacoli teatrali di Kreativa d’arte e dintorni nel meraviglioso scenario notturno del Parco di Villa Reale che apre eccezionalmente le sue porte ad artisti, appassionati e curiosi.

Lo spettacolo di domenica 29 maggio è stato posticipato a sabato 18 giugno con possibilità di accesso al parco della Villa dalle ore 18:00 e inizio spettacolo ore 21:00.
Dato il SOLD OUT del 28 maggio, e con una settimana di anticipo, anche del 18 giugno (un caldo ringraziamento a tutti!!), abbiamo istituito per il 17 giugno una data aggiuntiva, con ingressi al parco illimitati e massimo 100 posti (prenotazioni al numero della Villa: +39 0583 30108 oppure ArteInVilla@kreativa.name) per lo spettaccolo.

PROGRAMMA

VENERDì 17 E SABATO 18 GIUGNO alle ore 21
Spettacolo teatrale nel cortile interno della Villa del Vescovo:

“Donne sull’orlo di una crisi di nervi”
(ispirato all’omonimo film di Pedro Almodóvar)

QUATTRO DONNE. QUATTRO TELEFONI.
.. E UN RAGAZZINO

Cosa accade quando una donna viene lasciata? E se viene lasciata per telefono? Magari con un messaggio nella segreteria telefonica..
Una commedia tonica interpretata da donne schizzate, disperate, esasperate, incazzate.. … innamorate!

<< ..questo filo è l’ultimo che ancora mi riallaccia a noi.. ma cosa credevi povera illusa.. sei stato buono a telefonare.. sono stata malissimo.. ma amore lo ripeto non è giusto.. si è stupidi.. pronto! Pronto!.. nemmeno io, non mi credevo così forte.. perché farsi delle illusioni? Ho deciso di avere coraggio e lo avrò.. Lo so che è necessario, ma è atroce.. ti amo.. >>

Personaggi ed interpreti:
Marianeve Donadio è Manuela RoÇa (sedotta e abbandonata da Ivan)
Alessandra Nutini è Pepa Santiago (sedotta e abbandonata da Aivan)
Andreea Neamtu è Candela Peña (sedotta e abbandonata da Ivany)
Giovanna La Russa è Carmen Maura (sedotta e abbandonata da Ivano)
Sam Austin-Eames è Antonio…

Collaborazione di Silvia Fambrini e David Burgalassi

Testo e regia: Cristian D’Aurelio

Mostra, Spettacoli e Ingresso al Parco da Via Carlo del Prete,
Marlia, Capannori, Lucca
Prenotazioni e informazioni +39 0583 30108
ArteInVilla@kreativa.name
www.kreativa.name/ArteInVilla.html

Evento pubblico FB

Biglietto ingresso:
adulti 10€ a serata
da 14 a 18 anni 8€ a serata
da 0 a 14 anni biglietto gratuito

PRESENTANDO IL BIGLIETTO DEL 28 MAGGIO SI AVRA’ DIRITTO AD UNO SCONTO DI 4€ SULL’INGRESSO!

Villa Reale di Marlia
55014 Marlia, Capannori (LU)
www.parcovillareale.it

Kreativa – d’arte e dintorni
Associazione Artistica Culturale e Ricreativa
Organizzazione no-profit e Scuola d’Arte
www.kreativa.nam

2
0
colonnina 1

Restauro: ricompare una colonnina del ‘500

colonnina 1

Un progetto durato un anno e mezzo e poi la grande scoperta: una colonnetta di bifora risalente addirittura a quasi sei secoli fa. La scoperta è avvenuta durante il restauro della Villa Reale di Marlia, che senza alcun dubbio, oltre ad altre colonne, nasconde dietro a muri e intonaco ancora tantissime antiche sorprese. La colonnetta col capitello in marmo decorato da foglie lisce è tornata alla luce dal lontano Medioevo in ottime condizioni nonostante le tante e importanti trasformazioni che l’edificio ha subito in queste centinaia di anni.

Il restauro e la scoperta però non sono gli unici grandi lavori che sono stati fatti tra le pareti della villa: il restauro è stato preceduto da un accuratissimo lavoro di ricerca storica al quale ha lavorato con tanta passione e meticolosità l’archeologa fiorentina Nadia Montevecchi, specializzata in archeologia dell’architettura, che con le tecniche dell’archeologia è in grado di rilevare dalla struttura stessa tutte le trasformazioni e gli interventi che nei secoli sono stati effettuati.
Dall’analisi stratigrafica dell’intera struttura della villa, come spiega la stessa archeologa, non solo si è potuto capire che alla fine del Medioevo la Villa Reale era un nobile palazzo illuminato da bifore impreziosite da colonnette di marmo con capitelli, ma che prima era stato un palazzotto medievale e forse anche un castello cinto da mura. È lo stesso edificio, vero e proprio archivio di se stesso, che continua a narrarci la sua storia e dopo il medioevo è stato possibile ricostruire l’aspetto della Villa seicentesca di Lelio Orsetti, le trasformazioni che con la principessa Baciocchi la resero Villa Reale, fino a ricostruire tutti i mutamenti della veste e dei colori con cui la villa si è presenta negli ultimi due secoli. Un lavoro affascinante e importantissimo che è stato scrupolosamente condotto sull’archivio di carta (i documenti) e su quello materiale (i muri): nuove pagine dettagliate che sono state utilizzate prima come guida per il restauro e poi come fonte preziosa per scrivere un altro pezzo di storia, quello che fino a pochi mesi fa era inimmaginabile.
colonnina 2

“Ringrazio per il prezioso contributo l’archeologa Nadia Montevecchi, senza la quale non sarebbe stato possibile effettuare questo importante ritrovamento e la restauratrice Maria Sebeti che con grande passione si sta dedicando al restauro di Villa Reale”.
A dirlo l’architetto Luca Borgogni che in tutti questi mesi ha lavorato anche lui nel cantiere di Villa Reale. “Troveremo il modo – continua l’architetto – di valorizzare il più possibile queste nuove scoperte”.

Giulia Prete

Fonte: http://luccaindiretta.it/capannori-e-piana/item/71020-villa-reale-dal-restauro-spunta-colonna-medievale.html

0
0
Manifesto-Villareale-Kreativa-maggio2016

28-29 MAGGIO: L’ARTE INCONTRA LA NOTTE NEL PARCO DI VILLA REALE

Pittura e Teatro con Kreativa
Ecco una bella occasione per godere della mostra di pittura e degli spettacoli teatrali di Kreativa d’arte e dintorni nel meraviglioso scenario notturno del Parco di Villa Reale che apre eccezionalmente le sue porte ad artisti, appassionati e curiosi.

Dalle 18 la cornice agli spettacoli teatrali di Sabato 28 e Domenica 29 Maggio sarà la Mostra di pittura Presso la Grotta di Pan intitolata Natura e pittura: l’estate kreativa nel Parco di Villa Reale  – Opere realizzate dagli allievi/pittori di Kreativa nel Parco di Villa Reale.

Un evento unico in cui l’arte incontra la notte nel Parco di Villa Reale.

Manifesto-Villareale-Kreativa-maggio2016

Sabato 28  Maggio alle ore 21
Spettacolo teatrale nel cortile interno della Villa del Vescovo

L’amante

(Ispirato da “L’amante” di Harold Pinter)
UN UOMO E UNA DONNA
DUE ATTORI,
UN VIZIO,
UN GIOCO,
UN’AMANTE,
UN AMORE,
UN MATRIMONIO,
PINTER
<< Che bello essere a casa, dopo una giornata di lavoro! Che gioco è questo? Lo hai fatto tu perché non avrei dovuto farlo anch’io.. Non penserai di poter fare con tua moglie quello che fai con me! Non può andare avanti così.. Scusami? Che significa scusami? Non mi aspettavo un’ammissione così repentina.. E’ insopportabile, è diventato insopportabile .. Tutto ciò che voglio è… >>
Interpretano Gianluca Biancalana e Alessandra Nutini
Regia: Cristian D’Aurelio

Domenica 29 Maggio alle ore 21
Spettacolo teatrale nel cortile interno della Villa del Vescovo

Donne Sull’orlo Di Una Crisi di Nervi

(trasposizione del monologo di Jean Cocteau “La voce umana” e ispirata all’omonimo film di Pedro Almodóvar)
QUATTRO DONNE.
QUATTRO TELEFONI.
.. E UN RAGAZZINO

Cosa accade quando una donna viene lasciata? E se viene lasciata per telefono? Magari con un messaggio nella segreteria telefonica..
Una commedia tonica interpretata da donne schizzate, disperate, esasperate, incazzate.. … innamorate!
<< ..questo filo è l’ultimo che ancora mi riallaccia a noi.. ma cosa credevi povera illusa.. sei stato buono a telefonare.. sono stata malissimo.. ma amore lo ripeto non è giusto.. si è stupidi.. pronto! Pronto!.. nemmeno io, non mi credevo così forte.. perché farsi delle illusioni? Ho deciso di avere coraggio e lo avrò.. Lo so che è necessario, ma è atroce.. ti amo.. >>

Personaggi ed interpreti:
Marianeve Donadio è Manuela RoÇa (sedotta e abbandonata da Ivan)
Alessandra Nutini è Pepa Santiago (sedotta e abbandonata da Aivan)
Andreea Neamtu è Candela Peña (sedotta e abbandonata da Ivany)
Giovanna La Russa è Carmen Maura (sedotta e abbandonata da Ivano)
Sam Austin-Eames è Antonio…
Regia: Cristian D’Aurelio

Mostra, Spettacoli e Ingresso al Parco da Via Carlo del PreteMarlia, Capannori, Lucca

Prenotazioni e Informazioni +39 0583 30108
ArteInVilla@kreativa.name

www.kreativa.name/ArteInVilla.html

Biglietto ingresso:
adulti 10€ a serata- 16€ cumulativo due serate
da 14 a 18 anni 8€ a sera – 12€ cumulativo due serate
da 0 a 14 anni biglietto gratuito

Se vuoi rimanere aggiornato sull’evento seguici anche sui social:

Facebook  Evento Pubblico
Instagram Evento Pubblico
Tweet Evento Pubblico

0
0
open day operatori turistici

OPEN DAY con gli operatori turistici del territorio

05 Maggio 2016: un ringraziamento particolare è dovuto agli operatori turistici che hanno accettato l’invito a sperimentare la magia del Parco di Villa Reale grazie all’Open Day a loro dedicato. La giornata è stata intensa e ricca di piacevoli incontri con la maggior parte delle persone coinvolte nel turismo della provincia di Lucca e Capannori.

open day operatori turistici

Il Parco di Villa Reale ha radici storiche antichissime e ancora pochi hanno avuto la possibilità e la curiosità di scoprire la maestosità e l’eleganza dei suoi giardini.

E’ molto importante conoscere il proprio territorio per riuscire a  tramandarlo e trasmetterlo alle persone care come anche ai turisti, ma ciò non può avvenire senza una singergia attiva e mossa dalla passione per la propria terra.

L’obiettivo dell’Open Day è stato proprio quello di permettere a quanti più operatori possibile di sperimentare il parco per essere in grado di passarlo agli altri tramite la propria esperienza personale: siamo orgogliosi che questo sia stato capito e apprezzato.

Chiunque non fosse riuscito a partecipare non deve far altro che contattarci e saremo felici di ospitarlo/a in un altro giorno! Inoltre siamo sempre disponibili sui social e sulla posta elettronica!!

0
0
Verdemura 2016 (1)

Il ministro Stefania Giannini a VerdeMura per tre nuove camelie dedicate alla cultura, all’arte e ai giardini lucchesi.

C O M U N I C A T O  S T A M P A  N. 4

Il ministro Stefania Giannini a VerdeMura per tre nuove camelie dedicate alla cultura, all’arte e ai giardini lucchesi.

È confermata la presenza a VerdeMura questo sabato 2 aprile alle ore 12,00 del  ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca Stefania Giannini. La nona edizione della frequentatissima manifestazione di giardinaggio primaverile sulle mura di Lucca vedrà il battesimo di nuove camelie ottenute da Andrea Antongiovanni del Vivaio Rhododendron di San Ginese di Compito (LU) tramite ibridazione e selezione da seme. Le varietà sono tutte dedicate al prestigio dei giardini storici della Lucchesia (‘Villa Reale di Marlia’) e a due donne, Stefania Giannini e Pia Pera che, in diverso modo, onorano la tradizione di arte e cultura di Lucca.

Il ministro Giannini ha accolto con piacere il dono e, nonostante i numeros impegni istituzionali, sarà presente alla cerimonia per affetto nei confronti della sua città natale e in considerazione del fatto che la varietà di camelia che porterà il suo nome sarà messaggera di Lucca e della cultura lucchese nel mondo. La direttrice del mensile Gardenia e Bell’Italia Emanuela Rosa Clot e la signora Paulina Ulanek saranno presenti in rappresentanza rispettivamente di Pia Pera, impossibilitata ad esserci per motivi di salute, e dei nuovi proprietari della Villa Reale di Marlia, trattenuti all’estero per affari.

La cerimonia del battesimo delle nuove camelie verrà preceduta e seguita da brevi momenti musicali offerti dall’Istituto Superiore di Studi Musicali “L. Boccherini” e dal suo direttore Fabrizio Papi. Sarà un trio composto da Allegra Camici Roncioni e Alberto Grisafi all’oboe e Nicola Bimbi al corno inglese a suggellare il suggestivo rapporto di fiori e musica in nome della Bellezza.

In omaggio alla nuova camelia dedicata alla Villa Reale di Marlia, per tutto il fine settimana i visitatori di VerdeMura potranno usufruire di uno sconto sul biglietto d’ingresso a questo straordinario giardino storico della Lucchesia dietro presentazione di un coupon che verrà distribuito a VerdeMura. Si aprono così nuovi orizzonti di collaborazione in nome della cultura botanica e paesaggistica di cui è intriso il territorio lucchese.

Queste in dettaglio le tre nuove camelie.

1. Camellia ‘Stefania Giannini’ varietà a fioritura medio-tardiva caratterizzata da fiori grandi semidoppi a petali rosa tempera elegantemente venati di rosa più scuro.

A chi è dedicata. Stefania Giannini è Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Nata a Lucca, ha studiato presso l’Università di Pisa e di Pavia fino a conseguire il titolo di professore ordinario di Glottologia e Linguistica. È arrivata alla politica nazionale dopo essere stata rettore dell’Università per Stranieri di Perugia dal 2004 al 2012, ha ricoperto incarichi di rilievo in ambito nazionale e internazionale, nei settori dell’education e della promozione culturale.

camellia-stefania-giannini

 2. Camellia ‘Pia Pera’ varietà medio-tardivacon fiori di dimensioni medie, doppi, irregolari al centro, dove il rosa scuro dei petali scolora in una tonalità più chiara.

A chi è dedicata. Pia Pera è nata a Lucca e si è trasferita a vivere in un podere della campagna lucchese dopo aver studiato in Inghilterra e in Russia e aver vissuto a Milano. Scrittrice e traduttrice di autori classici russi, scoperto il mondo del giardino e dell’orto ne ha fatto oggetto di diverse opere letterarie di successo, tra cui “L’orto di un perdigiorno”, “Le vie dell’orto”, “Giardino & orto terapia” e il sito www.ortidipace.org. Scrive su Gardenia e su Il sole 24 ore. È appena uscito “Al giardino ancora non l’ho detto”, che Serena Dandini ha definito “bellissimo e struggente”. La scrittrice lucchese, infatti, racconta i propri giorni dopo la scoperta di essersi ammalata di SLA e l’attaccamento alla vita attraverso il proprio giardino.

camellia-pia-pera

3. Camellia ‘Villa Reale di Marlia’ varietà con fiori di dimensioni medie, semidoppi, d’un lussuoso rosso scuro rischiarato al centro da un consistente ciuffo di stami color oro. Fioritura a metà stagione.

A chi è dedicata. In Lucchesia, a Marlia, si trova uno dei giardini storici più belli del mondo, scrigno di storia e cultura dal Cinquecento al Novecento. A inizio ‘800 la sorella di Napoleone, Elisa Baciocchi, ampliò i confini sino agli attuali 19 ettari ma rispettò il teatro di verzura del ‘600, la peschiera monumentale con il giardino dei limoni, il ninfeo, le ragnaie di lecci e allori. Il restauro del 1920 ha aggiunto lo splendido “giardino spagnolo” in stile déco. Oggi la Villa Reale vive una nuova stagione, tra restauri conservativi e ammodernamenti e affronta il futuro affidata a nuovi proprietari. La nuova varietà di camelia vuole essere un omaggio al famoso viale di camelie della Villa Reale, da poco risistemato e visitabile. Informazioni per la visita al giardino sul sito www.parcovillareale.it/le-visite/

Fonte: Comunicato Stampa n.4 Verde Mura 2016  http://www.verdemura.it/

Camelia Villa Reale di Marlia
0
0
07C

CAMELIE IN FIORE: una smisurata passione!

Le antiche Camelie arrivarono nel Parco di Villa Reale nel 1808, quando Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone, chiese al fratello di ricevere le piante più rare del Giardino della Reggia di Caserta.

Ancora oggi, a marzo, visitatori da tutto il mondo si recano a Marlia per ammirare gli splendidi giardini attraversati dal celebre Viale delle Camelie, che ospita oltre trenta varietà di particolare pregio naturalistico, per rarità botanica e peculiarità della specie.

 

 

 

In occasione della XXVII° “Mostra Antiche Camelie della Lucchesia” il Parco di Villa Reale vi invita a scoprire il suo meraviglioso Viale delle Camelie : Presentando il biglietto della Mostra l’ingresso al Parco di Villa Reale sarà ridotto.

Per qualsiasi informazione, scrivici qui – Ti aspettiamo!

0
0